Alfa Romeo sarà l’auto ufficiale del Giro d’Italia 2018

By contenutidiqualita

Dopo una lunga attesa durata anni, finalmente il 2018 ci regala un Giro d’Italia marchiato dalla nota Casa del Biscione. Alfa Romeo è infatti la Official Car della famosa corsa a tappe, che si terrà a partire dal 4 maggio. Il via e le prime tappe sono previsti in terra ebraica, precisamente da Israele; sicuramente Alfa Romeo sfrutterà quest’occasione per aumentare l’attrazione nei confronti del popolo del Medio Oriente.

La corsa inizierà quindi il 4 maggio e terminerà il 27 a Roma; lungo tutto il percorso ci saranno decine e decine di Alfa Romeo, messe a disposizione ufficialmente da FCA per seguire la gara in ogni tappa. Saranno la Giulia e la Stelvio le protagoniste, scelte nelle versioni a gasolio con trazione integrale Q4. I km percorsi dal giro saranno 3563 e le Alfa saranno circa un centinaio, forse anche di più.

È la prima volta nella storia che Alfa Romeo ricopre il ruolo di auto ufficiale del Giro d’Italia. Nelle precedenti edizioni abbiamo visto, ad esempio, Honda e Skoda. Sono circa vent’anni che non si vede un marchio italiano protagonista del Giro d’Italia, al seguito della corsa ciclistica. Impossibile non ricordare i primi anni ’90, che avevano come protagonisti del ciclismo i campioni Pantani e Hindurain, seguiti dalle Fiat Croma.

Oggi tutti gli atleti che partecipano alla corsa saranno invece scortati dalle spettacolari Alfa Romeo Giulia e Alfa Romeo Stelvio durante tutte le 21 tappe, che partiranno dalla terra d’Israele per arrivare alla tappa finale in patria, nella nostra splendida capitale Roma.

Per questo Giro d’Italia sono previste 2 cronometro, 7 arrivi in piano, 6 tappe di media difficoltà e 6 di alta difficoltà. Ci saranno 8 arrivi in salita, con la Cima Coppi posta ai 2178 m del Colle delle Finestre. Lungo questo passo, vi sarà un tratto di strada sterrata, dove sarà bellissimo vedere le affascinanti Alfa Romeo inerpicare su tornanti mozzafiato.

FCA usa la strategia di seguire il Giro d’Italia con le nostre splendide vetture della Casa del Biscione, perché vuole dare un’ulteriore possibilità di crescita ad Alfa Romeo e l’opportunità di sviluppo anche in Medio Oriente. La Casa spera di raggiungere le 400.000 unità vendute tra il 2021 e il 2022. Sarà comunque una grande emozione e un grande segno per il Made in Italy vedere Alfa Romeo al seguito del Giro d’Italia 2018.

Source:: Virgilio Motori