Trovato morto e annerito dal fumo in una grotta a Messina, 30enne vittima del degrado

By Antonio Palma
L’uomo era un senzatetto che da tempo aveva trovato rifugio nella zona insieme a tanti altri disperati. L’ipotesi più probabile è che il suo decesso sia avvenuto per le esalazioni di fumo spigionate dal fuoco aveva acceso per scaldarsi.
Continua a leggere

Source:: Fanpage