L’incubo di Amira in Libano: “Molestie sessuali continue, ho paura di essere violentata”

By Mirko Bellis
In Libano, le giovani profughe siriane vivono con la paura di essere violentate. Per evitare il pericolo di subire abusi sessuali o sequestri, i genitori preferiscono non far uscire di casa le loro figlie o le danno in sposa quando sono ancora delle bambine. E’ quanto emerge da un rapporto pubblicato dalla Ong Plan International in vista della Giornata mondiale del Rifugiato che si celebra il 20 giugno.
Continua a leggere

Source:: Fanpage