La legge sul biotestamento non basta, la politica si occupi sul serio del fine vita

By Roberta Covelli
La Corte Costituzionale ha emesso una pronuncia senza precedenti: l’ordinanza sospende il giudizio fino al 24 settembre 2019, in attesa che il Parlamento decida su un argomento delicato come il fine vita, magari adeguando la legge sul biotestamento nel rispetto dell’autodeterminazione dei pazienti.
Continua a leggere

Source:: Fanpage